2014-foto
Buon anno di speranza… politica

Buon anno di speranza… politica

Politica \ Scritto da il \ Stampa il PDF

Buon Anno come augurio sincero, a tutti i nostri concittadini ed a tutti gli uomini di buona volontà, con la forza particolare che ad esso danno le parole recentissime del discorso di fine anno del presidente della Repubblica e di Papa Francesco nelle celebrazioni natalizie.

Per noi, di radice democratico-cristiana, sarà l’anno della verifica forse definitiva circa la nostra capacità di offrire dosi adeguate di generosa umiltà e di intelligenza per concorrere alla costruzione del patto federativo fra quanti, popolari e laici cristianamente ispirati, si sono venuti dichiarando interessati a costruire un nuovo soggetto politico popolare che trovi nell’ispirazione cristiana la ragione della sua unità.

In questo senso ci rivolgiamo a tutti gli amici che con noi avevano contribuito al tentativo di dare pratica attuazione alla sentenza della Cassazione n. 25999 del 23 dicembre 2010 ( “La Dc non è mai stata giuridicamente sciolta”). Anche a quelli che hanno deciso di seguire altre strade, ma sono accomunati dalla stessa volontà di riportare in campo la migliore tradizione e i valori democratico-cristiani e popolari, rivolgiamo il nostro appello. Fra questi sono gli amici di “Rinascita Popolare”, gli amici del Cdu, i “ Popolari Italiani” riunitisi intorno a Mario Mauro, Lorenzo Dellai, Andrea Olivero dopo la scissione di Lista Civica, gli amici del Nuovo Centro Destra di Alfano, Giovanardi, Quagliariello, Sacconi, gli amici de Centro Democratico di Tabacci, e quanti anche nel Pd sono con noi accomunati dalla medesima tradizione politico-culturale e ideale.

Ci rivolgiamo, infine, alla miriade di gruppi, movimenti, associazioni, cooperative e risorse del volontariato, che, come noi, sono interessati a realizzare nella città dell’uomo gli insegnamenti della dottrina sociale cristiana e a riportare al centro della politica, la persona, la famiglia e il bene comune. Solo mettendo insieme le nostre forze potremo costruire un nuovo centro popolare della politica,  in grado di offrire finalmente una speranza all’Italia.  

 

La Discussione

Articoli Correlati